Rifugio Soria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Per la volontà del Club Alpino Italiano sezione Cuneo ,  
Fu inaugurato il 10 settembre 1961
e legato al nome di Edoardo (Dado) Soria, alpinista cuneese.

Ristrutturato nel 1979,  al nome di  
Edoardo Soria  
fu aggiunto quello dell'altro grande alpinista cuneese Gianni Ellena,
autore con Soria di numerose "prime" nel
Parco Alpi Marittime
tra le quali quelle tracciate tra il 1929 e il 1932 sul Corno Stella.

Il Rifugio Ellena-Soria è posto su un percorso storico e di fede. Nel Medioevo era una delle "Vie del Sale", che collegava  Cuneo a Nizza attraverso il Colle di Finestra.  Questo percorso è stato frequentato anche dai pellegrini che raggiungevano l'antico santuario di Madonna di Finestra

L’ultimo passaggio memorabile, in questo storico punto, è nel settembre del 1943, quando centinaia di ebrei in  fuga da San Martin Vesubie , sperando  di sfuggire alla cattura dei tedeschi, scesero in Italia attraverso il Colle di Finestra.

Questo evento viene ricordato con l'itinerario I Sentieri della Libertà  (Percorsi di Libertà) promosso dall’ Istituto Storico della Resistenza di Cuneo   che contribuisce con importanti iniziative a riscoprire e diffondere fondamentali pagine della Storia della seconda guerra mondiale.






               CHE TEMPO FA
           ALTA VIE DEI RE

PRENOTA RIFUGI/TOUR DEI RIFUGI
            
Torna ai contenuti | Torna al menu